Mutui, arriva l’ok dalla commissione Finanze alla Camera: dopo 18 rate non pagate la casa va alla banca

in Parlamento, Varie


Finanze_cameraVia libera oggi dalla commissione Finanze alla Camera al decreto attuativo della direttiva europea sui mutui, in cui si chiede che la clausola che consente di far passare alla banca la casa senza andare in Tribunale possa scattare dopo 18 rate non pagate. Hanno votato a favore del testo del relatore Giovanni Sanga (Pd) i partiti di maggioranza, mentre hanno espresso parere contrario Lega nord, Sel e il Movimento 5 stelle che in mattinata aveva protestato con un sit-in davanti a palazzo Chigi. “Il governo – ha detto Sanga – ha dato parere favorevole al parere proposto dal relatore perché rafforza lo schema del decreto”. Forte l’opposizione che lamenta uno scarso dibattito in commissione. “Il governo ha parlato e poi se ne è andato senza la possibilità di controreplica e il presidente in maniera dittatoriale ha autorizzato la votazione. Ora basta, sarà guerra totale su tutti i fronti”, ha detto Alessio Villarosa del M5S.  Sul tema è intervenuto alla Camera il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan: “Le norme sui mutui nel decreto attuativo prevedono che il finanziatore è chiamato ad adottare procedure apposite per i consumatori in difficoltà e di esercitare ragionevole grado di tolleranza prima di avviare le procedure di pignoramento dell’immobile”.

Accetta l'utilizzo dei cookie per l'utilizzo di questo sito. Informazioni

La miglior esperienza di navigazione si ottiene con i cookie attivati. Cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione si considerano come accettati.

Accetta