Stabilità 2016, Padoan: al centro lavoratori e imprese. Possibili misure per il Sud

in Economia, Governo


PadoanLa prossima legge di stabilità per il 2016 seguirà il percorso cominciato nel 2014, con il bonus da 80 euro, e al centro ci saranno lavoratori e imprese. Lo ha annunciato oggi il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan al Meeting di Rimini. “Ogni misura si inserisce in un solco scavato da quelle precedenti. Per il 2016 continueremo così”, ha spiegato il titolare di via XX settembre che ha anche anticipato la possibilità di inserire nella manovra alcune agevolazioni fiscali per il sud “nel vincolo delle risorse disponibili” e compatibilmente con il quadro delle regole europee sulla disciplina degli aiuti di Stato. “La zona dell’euro nel suo complesso cresce poco ma le recenti cifre di crescita per l’Italia confermano il quadro del Def”, ha aggiunto il ministro. Padoan ha anche rilanciato quanto annunciato ieri dal presidente del Consiglio Matteo Renzi sul taglio delle tasse, che sarà attuato grazie al taglio delle spese: “La riduzione delle tasse è parte di una sequenza di interventi programmati per il periodo 2014-2018, con l’obiettivo di spingere crescita e occupazione”. La strategia del governo, ha ricordato il titolare dell’Economia, è basata su più leve: riforme, finanza pubblica sana, investimenti pubblici e privati che sono “il motore della crescita”. Infine un passaggio sulla Cina: “Potrebbe risultare un problema per la crescita globale ma l’Europa deve imparare a contare su se stessa per crescere e creare lavoro”.

Accetta l'utilizzo dei cookie per l'utilizzo di questo sito. Informazioni

La miglior esperienza di navigazione si ottiene con i cookie attivati. Cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione si considerano come accettati.

Accetta