Accordo Fiat-parti sociali per nuovo sistema retributivo, Landini: “Cancellato ruolo sindacati”

in Economia, Politica


landini_camussoIntesa Fca e sindacati (Fim, Uilm, Fismic, Ugl e Quadri) per adottare il nuovo sistema retributivo presentato dall’ad della società di autoveicoli, Sergio Marchionne. L’azienda ha sottolineato che la rapidità dell’intesa dimostra “la bontà di quanto proposto” e “la qualità dei rapporti con i sindacati firmatari che hanno seguito questo percorso”. Secondo le parti sociali si è aperta una “nuova fase”, Marchionne ha assicurato che, con il nuovo sistema retributivo, in quattro anni un operaio specializzato guadagnerà tra i 7 e i 10.700 euro. Ma non tutti sono d’accordo: secondo il segretario Fiom Maurizio Landini l’intesa avrebbe cancellato “il ruolo del sindacato riducendolo a spettatore notarile” e “finge una partecipazione dei lavoratori ai destini aziendali su cui invece non hanno alcuna possibilità di parola”.

Accetta l'utilizzo dei cookie per l'utilizzo di questo sito. Informazioni

La miglior esperienza di navigazione si ottiene con i cookie attivati. Cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione si considerano come accettati.

Accetta