Senato, Corradino Mineo lascia il Pd e passa al gruppo Misto. Zanda: partito non espelle nessuno

in Parlamento, Politica, Varie


mineo

Dopo l’addio di D’Attorre, Fassina e Civati il Partito democratico perde un altro esponente, questa volta in Senato. Si tratta di Corradino Mineo, eletto in Sicilia come capolista nel 2013 ed ex direttore di Rainews24, che lasciando il gruppo dem entra nel Misto. “Non volevo lasciare il Pd – ha commentato Mineo – perché è il partito con cui sono stato eletto, e non sono un salta fossi”. La sua posizione “dissidente” però non è andata giù, negli ultimi tempi, alla maggioranza e in particolar modo al capogruppo dem Luigi Zanda, che ieri ha convocato una riunione per discutere della condotta disciplinare del senatore, che in numerose circostanze ha votato contro il partito. Il Pd non espelle nessuno”, ha chiarito Zanda che parla piuttosto di incompatibilità tra Mineo e il lavoro del gruppo.

Accetta l'utilizzo dei cookie per l'utilizzo di questo sito. Informazioni

La miglior esperienza di navigazione si ottiene con i cookie attivati. Cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione si considerano come accettati.

Accetta