Stabilità 2016: Aula accorda fiducia a governo e approva maxi-emendamento, testo passa all’esame della Camera. A Montecitorio l’onere di sciogliere i nodi su sanità, giochi e Mezzogiorno

in Parlamento


senatoCon 164 sì, 116 no e due astenuti l’Aula di palazzo Madama ha accordato oggi la fiducia al governo e approvato il maxi-emendamento interamente sostitutivo dell’articolato del ddl stabilità 2016 così come approvato dalla commissione Bilancio (referente): il testo arriverà a breve a Montecitorio, forse già da martedì prossimo sarà all’attenzione delle commissioni consultive. Presso la referente Bilancio della Camera dovrebbe essere nominato relatore Fabio Melilli (Pd), al gruppo di lavoro è stata affidata la soluzione dei principali nodi del provvedimento rimasti inevasi al Senato: pensioni, sanità, giochi e Mezzogiorno. Subito dopo il sì, a palazzo Madama si è riunito il consueto Consiglio dei ministri che ha approvato la Nota di variazione al bilancio di previsione, sulla base degli emendamenti approvati al Senato.

Accetta l'utilizzo dei cookie per l'utilizzo di questo sito. Informazioni

La miglior esperienza di navigazione si ottiene con i cookie attivati. Cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione si considerano come accettati.

Accetta