Tabacco, il 70% fumatori inizia da giovane. Video choc di Flavia Pennetta per la campagna Aiom

in Governo, Istituzioni, Varie


aiom“Il 34% degli studenti delle scuole superiori è convinto che le sigarette non siano dannose, l’80%inizia a fumare perché lo fanno i compagni di scuola e il 90% perché fumano i genitori”. Lo ha detto oggi in conferenza stampa al ministero della Salute, Carmine Pinto, presidente dell’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom), presentando i risultati della campagna contro il tabagismo dal titolo “Con le sigarette… Meglio smettere“, insieme alla testimonial del progetto, la tennista Flavia Pennetta, assente il ministro Beatrice Lorenzin –. I dati sono stati raccolti attraverso una App per dispositivi mobili in alcune scuole superiori di Torino, Roma, Napoli e Firenze a partire dallo scorso gennaio. Dalla rilevazione è emerso che il “70% dei fumatori – ha spiegato Pinto – prende il vizio prima dei 20 anni. Dal 2003 (a seguito dell’introduzione della legge Sirchia, ndr) l’eta della prima sigaretta è arrivata a 13 anni, mentre il numero delle ragazze fumatrici è in costante aumento rispetto ai ragazzi”. Secondo il presidente dell’Aiom, “le sigarette sono il fattore più importante di rischio oncologico: per il tumore al polmone aumenterebbe di 14 volte la probabilità di neoplasie”. Sulla stessa linea anche la campionessa degli U.S. Open 2015, che ha rimarcato l’importanza a sensibilizzare i giovani ai rischi connessi al fumo: “E’ incredibili pensare che i bambini di 12 anni fumano. Si può vivere bene senza sigaretta”. Lo spot interpretato dalla Pennetta a breve andrà in onda sulle principali emittenti televisive e da ottobre in 200 sale cinematografiche. La campagna di sensibilizzazione è stata realizzata con il contributo dell’azienda farmaceuticaMSD, produttrice di antitumorali: “Siamo impegnati in queste operazioni di sussidiarietà orizzontale – ha detto l’amministratore delegato Nicoletta Luppi -. Speriamo che la lotta contro il tabagismo porti a risultati concreti”. Su una ulteriore collaborazione tra Aiom e MSD, la Luppi ha sottolineato che “l’azienda continuerà a collaborare per nuovi spot e attraverso l‘erogazione di borse di studio“. Per la campagna Aiom è stato realizzato anche un concorso tra le classi degli istituti superiori coinvolti, che ha visto la stesura di una sceneggiatura per uno spot contro il fumo. A vincere è stato il copione del Liceo Classico “Luciano Manara” di Roma, mentre lo spot verrà realizzato dall’Istituto Europeo di Design (IED) di Roma e sarà diffuso a partire da ottobre prossimo.

Accetta l'utilizzo dei cookie per l'utilizzo di questo sito. Informazioni

La miglior esperienza di navigazione si ottiene con i cookie attivati. Cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione si considerano come accettati.

Accetta